PERCHÉ UN’ULTERIORE EDIZIONE
DEL FAMOSO LIBRO DI SUN TZU?


La scoperta che le molteplici edizioni esistenti in commercio de “L’Arte della Guerra” differivano sensibilmente tutte l’una dall’altra dimostrava che non era disponibile una traduzione di riferimento affidabile per questo testo antico. Esse, inoltre, spesso risultavano di difficile comprensione ed applicabilità ai lettori. Ciò spinse l’autore di questo libro a compiere un esteso lavoro di ricerca in prima persona per ripristinare il puro testo originale come scritto da Sun Tzu circa 2.500 anni fa:

 

«Volevo fare una traduzione che potesse effettivamente essere applicata. Le persone che avevano letto le edizioni precedenti spesso le trovavano incomprensibili o inutili o si poteva notare quanto si contraddicessero a vicenda. Pertanto, ho dovuto tradurre il testo in prima persona per comprendere ciò che aveva scritto effettivamente Sun Tzu.»

 Colin I. Thorne



 

UN’IMPRESA EDITORIALE APPARENTEMENTE IMPOSSIBILE


Affrontare questo compito significava avventurarsi nell’ignoto. Inzialmente, infatti, era impossibile quantificare con precisione l’entità del lavoro necessario. In effetti, non si trattava semplicemente di “pubblicare un’altra traduzione di Sun Tzu”, bensì di realizzare la traduzione definitiva, l'unica interamente fedele al testo di Sun Tzu. Sorprendentemente, la difficoltà non consisteva nel reperire i testi originali, quanto nel renderli disponibili ai lettori con una traduzione perfetta, comprensibile e priva di alterazioni. Malgrado le barriere fossero apparentemente insormontabili, Thorne iniziò l’avventura, che ebbe termine solo sette anni più tardi.

Il libro del momento!

Prenota il libro con uno sconto del 5%

Compila ora questo modulo per ricevere un codice promozionale che ti permetterà di avere in esclusiva il libro "La tecnologia della guerra" ad un prezzo unico!

    (*)Obbligatorio | Cliccando su "Iscriviti" dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy e della Cookie Policy.
    Do il mio consenso al trattamento dei miei dati per ricevere maggiori informazioni su prodotti e offerte

     

     

    IL PERCORSO


    «Era necessario seguire una procedura specifica. Questa procedura è cominciata con il definire ciascun carattere, inclusa la sua etimologia. Ciò che si sa della grammatica e sintassi cinese (che nel caso di alcune traduzioni precedenti era stata fraintesa e completamente ignorata) del periodo storico in cui i precetti di Sun Tzu sono stati scritti è stato osservato meticolosamente. La selezione delle parole inglesi (e, nel nostro caso, italiane – N.d.T.) appropriate fu la fase successiva.»

    Colin I. Thorne



     

     

     

    LA SVOLTA - UNA SCOPERTA SENSAZIONALE


    «Ciò che è stato trovato era sorprendente, giacché si è scoperto che i traduttori stavano usando i commentatori per interpretare Sun Tzu invece che, semplicemente, tradurre i precetti. Per anni è stata consuetudine dei traduttori di Sun Tzu includere i commenti dei commentatori. Questi commentatori vengono tutti da periodi molto successivi a Sun Tzu. Essi erano scrittori, studiosi, uomini di stato e generali, consiglieri e tattici militari cinesi.»

    Colin I. Thorne


    ARTE? NO, PIUTTOSTO UNA SCIENZA ESATTA...


    Fu questa la scoperta che garantì un vero cambiamento di rotta in direzione di una traduzione perfetta di Sun Tzu che, inaspettatamente, cominciava già dal titolo. Si scoprì infatti che Sun Tzu non aveva mai intitolato il suo lavoro “Arte della Guerra”, e che al contrario egli lo ritenesse una Tecnologia, o perfino una Scienza.

    IL RISULTATO FINALE - IL LIBRO


    La Tecnologia della Guerra rappresenta una traduzione pura e comprensibile di ciò che ha scritto Sun Tzu 2.500 anni fa. Per garantire una totale comprensione da parte del lettore, il libro è arricchito da un glossario molto ricco e da decine di illustrazioni.

    «Si spera che attraverso il pieno ed esatto uso di questa traduzione dei precetti di Sun Tzu su come condurre la guerra, otterrai, con la più grande velocità, il trionfo sui tuoi nemici. Possano le vittorie dei monarchi più saggi e dei più abili generali della storia tutta impallidire al confronto con le tue.»

    Colin I. Thorne